L’olivo del Salento, deità casalinga

L’olivo del Salento è essenza, natura divina. E’ deità, divinità, e inquanto tale appartiene ad un popolo che ne ha fatto una “religione”. Ciardo nel 1957 ne parlò descrivendone i tratti che già aveva ampiamente approfondito nella sua ricerca pittorica. Per lui l’olivo è “pianta antischematica per eccellenza“, elemento che scatena la riflessione dell’uomo che…

Francesca Sirianni, the art’s origins

di Massimo Galiotta: E’ agosto, è un periodo magico dell’anno, la terra sta per attraversare lo sciame meteorico delle “Perseidi” nella tanto attesa notte delle stelle cadenti. Il sole volge ormai al tramonto e illumina di luce intensa il prospetto della chiesa di San Domenico al Rosario, affacciata sul mare, nel centro storico di Gallipoli….

Lino Cacciapaglia: dipingere con la Poesia

di Italo Greco: Il frequente parallelismo tra pittura e poesia ci obbliga a prendere in considerazione anche, imboccando la strada nel verso opposto, la singolare predisposizione del poeta di dipingere scenari dell’anima con la capacità descrittiva specifica dell’immagine. La 17^ edizione del festival letterario del “libro possibile”, tenutasi dal 4 al 7 luglio scorsi, a…

Mino Delle Site e il sogno futurista

Il 22 settembre 2017 ricorre l’88° anniversario della nascita del movimento futurista. Ufficializzata il 22 settembre 1929 con la pubblicazione, a Torino, sulla “Gazzetta del Popolo”, sebbene il “Manifesto di Ricostruzione Futurista dell’Universo” risalga al 1915 e al 20 febbraio del 1909 la pubblicazione di Filippo Tommaso Marinetti sul quotidiano francese “Le Figarò”. Tra gli…

Paola Montanaro: il nuovo si muove nella “Sua Pop Art”

di Massimo Galiotta Tratto dalla rivista Puglia & Mare n°18-19 di giugno-settembre 2017 pag. 64    “L’arte è il quinto elemento della natura … umana [ndr]”! Arriva come una forza cosmica  nelle donne e negli uomini che hanno un cuore in grado di percepirne gli impulsi che, in un secondo momento, la mente dovrà decodificare…

Il cibo nell’arte pittorica

Originally posted on Tourism & Food affairs:
Cenni storici Caravaggio, olio su tela, 46 x 64,5, Milano, Pinacoteca Ambrosiana Il ruolo che ricopre il cibo nelle opere d’arte è davvero speciale; da sempre occupa un posto di primaria importanza nell’immaginario degli artisti di tutti i periodi storici e delle rispettive correnti pittoriche. Si può partire…